Doogee S60, la prova su strada dello smarthpone Android indistruttibile

Il Doogee s60 appartiene a quella categoria ancora poco conosciuta di “Rugged Phone”, cioè telefoni particolarmente resistenti (a temperature, urti, cadute eccetera) e adatti a chi conduce una vita prevalentemente all’aperto o svolge professioni che lo portano a frequentare ambienti estremi. È sufficiente partire dal ragguardevole peso di 285g (quasi due volte il peso dell’iPhone 8 di Apple) e da dimensioni non certo contenute di 163x83x17mm per capire che non ci troviamo di fronte a un device canonico, che utilizza un rivestimento in metallo (una lega di alluminio di derivazione aerospaziale) combinata ad una plastica policarbonata ad alta resistenza. Gli alloggiamenti per la SIM e la micro SD sono posizionati al di sotto di una cover metallica rimovibile unicamente svitando le due viti (il cacciavite fa parte della dotazione dell’s60) che lo rendono diversamente inaccessibile. Non proprio di immediato utilizzo sono anche le porte per la ricarica e per gli auricolari nascosti e protetti da gomma dura. Fortunatamente il telefono Doogee è dotato del dispositivo per ricarica wireless, e tutti questi accorgimenti sono stati studiati per rendere lo smartphone ancora più resistente e quindi meritevole della certificazione IP68 che ne certifica la totale protezione dalla polvere, ne garantisce la protezione anche contro 12 tipi di acqua e per immersioni anche di lunga durata oltre un metro.

Per quanto riguarda l’hardware ricordiamo che possiede un processore Octa-Core MediaTek con clock a 2,5 GHz, 6 GB di RAM e 64GB di memoria che gestisce con facilità anche i giochi di ultima generazione, e un display Full HD da 5,2’’ (protetto da un vetro Gorilla Glass 5) che permette una ottima riproduzione dei colori e risulta essere brillante anche quando si è all’aperto. Il tutto è supportato da una batteria di lunga durata da ben 5.580 mAh. Uno degli aspetti più piacevoli dell’S60 risulta essere anche il comparto fotografico, un sensore Sony IMX 230 d a1/2,4 pollici con una risoluzione di 21 megapixel, con messa a fuoco a rilevamento di fase e stabilizzazione ottica dell’immagine per la fotocamera posteriore e nove modalità di scatto, con impostazioni per scene notturne, con scarsa illuminazione, scene in movimento, ritratti e altro ancora ne attestano la propensione alla fotografia e alla ripresa di filmati. L’S60 costa circa 320 euro e viene venduto con Android 7.0 installato. Per completezza vi rimandiamo al sito ufficiale dell’S60 e soprattutto all’interessante filmato realizzato dallo stesso produttore per esaltare la resistenza dell’S60, resistenza sfruttabile anche nella vita di tutti i giorni qualora non vi spaventi il peso del telefono.

8.5

Giudizio

Sebbene sia un “Rugged Phone”, il design risulta essere piacevole ed elegante e il riconoscimento con impronta digitale funziona bene. Una serie di applicazioni precaricate (Toolbox), offrono una serie di strumenti utili e per la sopravvivenza in ambienti estremi e per lavori di cantiere; situazioni per le quali il telefono è stato effettivamente pensato.

Post correlati