Dipendenza da videogiochi e Internet, apre a Londra la prima clinica

Henrietta Bowden-Jones,la psichiatra fondatrice della clinica.

Aprirà a Londra la prima clinica specializzata nella cura della dipendenza da videogiochi, Internet e computer. Il centro, fondato dalla psichiatra del Central and North West London NHS Henrietta Bowden-Jones, si concentrerà dapprima sulla dipendenza da computer e videogiochi, per poi passare a curare i pazienti con dipendenza grave da Internet. Sarà un luogo non solo di cura ma anche di ricerca, pensato per adulti e famiglie.

“La dipendenza da videogiochi sta finalmente ottenendo l’attenzione che merita. L’abuso di questi passatempi può portare a conseguenze estreme ed è dovere morale per il sistema sanitario nazionale preoccuparsene”, ha dichiarato Al Guardian Bowden-Jones. “Difficilmente avremo a che fare con un’epidemia di questo disturbo, ma chi ne soffre va aiutato con metodi scientifici. In questo senso, il nostro centro colma un vuoto”.

Recentemente, La European Games Developer Federation ha distribuito un comunicato nel quale condanna apertamente la decisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di creare una classificazione della “dipendenza da videogiochi” da introdurre nella lista delle malattie conosciute. Secondo quanto affermato dalle organizzazioni legate all’industria dei videogiochi, l’inclusione di questo presunto disturbo nella lista dell’OMS comporterebbe “panico morale” e un “abuso di diagnosi” a svantaggio di un settore che produce prodotti “usufruiti in modo del tutto salutare da oltre due miliardi di persone nel mondo, con effetti positivi sull’educazione, la conoscenza e la riabilitazione che sono comprovati e noti in tutto il mondo”.

Post correlati