Valve lancia il controller che permette di “strizzare” oggetti nella realtà virtuale


Valve ha iniziato a inviare agli sviluppatori il suo nuovo controller per la realtà virtuale, Knuckles EV2, che grazie alla sua particolare forma verticale permette di interagire con gli oggetti in VR in modi del tutto inediti. Il primo modello è stato messo in produzione nel 2016, ma l’EV2 oltre ai tasti regolari e il touch pad, entrambi posti nella parte superiore, mentre nella parte che si impugna dei sensori calcolano i movimenti delle dita in modo indipendente, e rilevano anche la forza con la quale si stringe il controller.

La prima applicazione che viene in mente è la possibilità di “toccare” e stringere gli oggetti in game con una sensazione di realtà maggiore, ma Valve segnala che l’impugnatura può essere usata in contemporanea con i  controlli raggiungibili dal pollice, per combinare le due cose in meccaniche inedite. Valve ha anche allungato l’autonomia della batteria, permettendo al controller wireless di durare circa sei ore. L’azienda ha anche pubblicato una tech demo che mostra le possibilità del Knuckles EV2.

Post correlati