In 29 città la 'Vinarius Collio Week'

In 35 enoteche per far conoscere vini e cultura del territorio

(ANSA) - TRIESTE, 7 MAR - Un viaggio virtuale fra colline e vigneti attraverso i colori, le suggestioni e i profumi che si ritrovano in un calice di vino e un'occasione per scoprire prodotti di grande carattere e alcuni fra i migliori vini bianchi italiani: è "Vinarius Collio Week", iniziativa del Consorzio Tutela Vini del Collio e dell'associazione delle enoteche italiane Vinarius che, fino al 12 marzo, porterà i vini del Collio in 35 enoteche di 29 città italiane, da a Milano, Catania, Roma, Firenze, Venezia, Bari, Padova e Reggio Calabria.
    I vini di decine di produttori della Doc Collio potranno essere degustati in maniera gratuita in appositi spazi allestiti all'interno delle enoteche dove saranno messi a disposizione informazioni e notizie sui vini, sulle aziende, sul territorio e sulla loro storia.
    "E' un'ulteriore opportunità per premiare la vocazione del Collio, un'area nella quale, alla predisposizione naturale del territorio, si aggiunge il fondamentale apporto dei vignaioli che, con la cura meticolosa dei vigneti, tutelano l'ambiente ed impreziosiscono i nostri paesaggi", ha detto il presidente del Consorzio Robert Princic. Lo scorso anno l'associazione Vinarius ha premiato il Consorzio Collio attribuendogli la sesta edizione del Premio al Territorio, riconoscendo "l'importanza e lo spirito di una zona vitivinicola che è stata capace di guidare la rinascita del vino italiano nel mondo e di riconquistarne il primato con professionalità e decisione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Berlingerio - Ad Maiores

Così "Ad Maiores" rivoluziona il mondo delle case di riposo a Trieste

Claudio Berlingerio e Tiziana Kert, titolari di una moderna Residenza per anziani ci raccontano le ultime frontiere normative.


Idrotermozeta

Tecnologia e risparmio energetico: segni distintivi degli impianti Idrotermozeta

L'azienda di Trieste, leader nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento, si racconta nelle parole di Paolo Zacchigna e Federico Cok: «Il nostro sguardo è proiettato al futuro»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Nuova Europa