Vino: Giannola Nonino, con Oscar distillati sogno si avvera

'Consacrato progetto di portare grappa sul tetto del mondo'

(ANSA) - TRIESTE, 19 DIC - "E' la prima volta in 20 anni che quello che viene definito l'Oscar della categoria, viene dato a un distillato italiano. E' il nostro sogno che si avvera". Così Giannola Nonino, commenta con soddisfazione l'assegnazione del Wine Star Awards 2019 da parte della rivista Wine Enthusiast alla Nonino di Percoto. "E'la consacrazione del progetto di una sfida che nel 1973 Benito e io abbiamo lanciato: portare la grappa, considerata una bevanda per poveri, bistrattata, ai vertici, insieme con i più nobili e splendidi distillati del mondo. Una cosa bellissima per il Made in Italy".
    La "signora della grappa", ricorda poi l'attenzione dell'azienda per l'ambiente con l'istituzione del Premio Nonino, istituito nel 1975 per salvare gli antichi vitigni autoctoni friulani in via di estinzione e per valorizzare la civiltà contadina. "Nel 1989 - rammenta - su proposta dell'allora presidente del Premio, Ermanno Olmi, fu assegnato al "Time" per aver "eletto" personaggio dell'anno la Terra (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa