Droga: 13 arresti e 32 rinvii a giudizio a Pordenone

Operazione dei Carabinieri. Sgominata banda italo-albanese

(ANSA) - PORDENONE, 13 DIC - I Carabinieri di Pordenone hanno smantellato un'organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti tra Italia e Albania. Nel corso dell'operazione ci sono stati 13 arresti in flagranza, 32 persone sono state rinviate a giudizio, ulteriori 12 sono state denunciate in stato di libertà e 150 militari sono stati impegnati per tre anni. Fin dalle prime fasi dell'inchiesta - che aveva l'obiettivo di bloccare il traffico di cocaina e marijuana -, è emerso come l'organizzazione criminale fosse composta da cittadini italiani e albanesi, ripartita su tre livelli che, pur operando autonomamente, e in zone diverse del territorio italiano, erano collegati tra loro. Di questi gruppi, uno operava a livello locale, un secondo nel territorio veneto-friulano e il terzo tra l'Albania e l'Italia, con base logistica nel territorio lombardo e con contatti nella provincia di Vicenza. L'intera attività è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Pordenone.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa