Napoli: Marino (dg Udinese), ritiro per alzare tensione

Ex dirigente partenopei: "Situazione si evolverà positivamente"

(ANSA) - ROMA, 11 NOV - "Conosco bene l'ambiente di Napoli, dove ho lavorato sette anni e mi sento di dire che la situazione potrà evolversi in senso positivo, perché probabilmente queste prese di posizione del club di portare la squadra in ritiro - l'unica arma a disposizione dei dirigenti - siano finalizzate ad alzare un po' la tensione fra i giocatori dopo che, nelle ultime partite, è mancato qualche risultato". Così Pierpaolo Marino, dg dell'Udinese ed ex dirigente del Napoli ai tempi del primo scudetto (1987), a Radio Anch'io lo Sport su RadioRai, parla della crisi della squadra partenopea. "Napoli è un ambiente particolarmente effervescente, sia a livello mediatico che di passione. Il ritiro è una cosa che turba i giocatori, - aggiunge - penso che società vi ricorra quando non riesce a trovare quella tensione. Non parlerei di rivolta, magari si poteva essere più accondiscendenti da una parte e dall'altra. Si potevano mandare a casa i giocatori dopo la partita di Champions e poi farli tornare in ritiro l'indomani".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa