Ricerca: Ispra, una miniera di dati grazie a Unione europea

Ad uso di cittadini, giornalisti, ricercatori

(ANSA) - TRIESTE, 1 NOV - Due enormi pistoni scuotono l'edificio di 4 piani appositamente costruito simulando scosse sismiche per studiare i materiali e riformulare le forze e contenere i danni in caso di sisma. E' la più spettacolare delle ricerche del Joint Research Centre (JRC) di Ispra (Varese), Centro ricerca Commissione Europea, dove centinaia di ricercatori studiano cambiamenti climatici, life sciences, intelligenza artificiale, gestione dati. E' una delle 6 realtà in cui è articolato il Centro Comune di Ricerca (CCR), Direzione gen. Commissione europea (3000 persone di cui 2/3 ricercatori). Se a Bruxelles bisogna decidere su un fenomeno, una disciplina, viene incaricato il Centro Comune di Ricerca di riferimento, che compie gli studi che saranno la base scientifica sulla quale la Commissione prenderà decisioni strategiche. La mole di dati consultabile via internet, è immensa. L'Ordine Giornalisti Fvg ha organizzato la prima visita ufficiale. La Regione Fvg è stata una delle prima a siglare un accordo di studio con il JRC.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa