Ricerca: Life Sciences punta di diamante industria italiana

Bracco, filiera vale oltre il 10% del Pil nazionale

(ANSA) - TRIESTE, 17 OTT - "Il settore delle Life Sciences è una delle punte di diamante dell'industria del nostro Paese, un comparto in grado di generare benefici socioeconomici rilevanti, con una forte propensione a export, internazionalizzazione e con elevata spinta all'innovazione". Lo ha detto Diana Bracco, presidente del Cluster Tecnologico Nazionale Scienze della Vita ALISEI, intervenuta a Trieste all'apertura del Meet in Italy for Life Sciences. La manifestazione è in corso fino a domani con una serie di incontri, workshop e dibattiti tra aziende, start-up ed enti pubblici. Bracco ha ricordato i principali risultati del settore che nel 2018 ha vantato una produzione "di oltre 325 mld di euro, con circa 2,4 mln di occupati compreso il comparto sanitario e un'incidenza del valore della filiera di oltre il 10% del PIL nazionale". "Il solo settore farmaceutico italiano nel 2018 ha investito in Ricerca & Sviluppo 1,65 mld, con un aumento del 7,8% sul 2017. A cui si aggiunge l'investimento del Biotech pari a oltre 2,1 mld". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa