Petrolio: Siot, nessun impatto su flusso dopo attacchi

Presidente Lilli,invariata funzionalità terminale marino Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 19 SET - Gli attacchi del 14 settembre scorso ai due impianti della Saudi Aramco "ritengo non avranno un impatto sulla funzionalità del nostro terminale marino del porto di Trieste e sull'approvvigionamento di greggio". Lo ha detto il presidente di Siot-Tal, Società Italiana per l'Oledotto Transalpino di Trieste, Alessio Lilli, che rifornisce di petrolio, da Trieste, tra gli altri, Austria e parte della Baviera. "Non credo ci saranno effetti sul quantitativo di greggio" che "giunge al nostro terminale marino", ha aggiunto Lilli commentando le crescenti tensioni tra Riad e Teheran in seguito agli attacchi ai pozzi sauditi. La crisi del Golfo sottolinea, "non stravolge un settore come il nostro che è la logistica". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa