Incidenti stradali: ai domiciliari dopo accusa omicidio

Tamponamento nel goriziano ha causato morte bimba 4 mesi

(ANSA) - TRIESTE, 17 SET - Un avvocato di Gorizia è stato posto agli arresti domiciliari per il reato di omicidio stradale, contestatogli in seguito a un incidente in cui è rimasta vittima una bimba di quattro mesi. Lo pubblica il Messaggero Veneto. Secondo quanto riportato dal quotidiano, all'avvocato, noto a Gorizia, sarebbe stata notificata una misura precautelare perché sabato sera mentre era alla guida di un'auto ha tamponato lungo la A34 una monovolume. Nell'incidente è morta una bimba, di nazionalità bengalese, residente a Monfalcone. Il quotidiano cita il procuratore capo Massimo Lia, che ha emesso il provvedimento "nell'immediatezza" dell'incidente stradale. Secondo la ricostruzione, sarebbe stato lo stesso legale, subito dopo l'incidente, ad allertare i soccorsi. Il provvedimento sarebbe una misura precautelare dell'arresto facoltativo in flagranza di reato conseguente all'imputazione di omicidio stradale, e deve essere convalidato dal Gip entro 96 ore. La bambina viaggiava con padre, madre e fratellino di 7 anni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa