Nadia Toffa: primo malore a Trieste. Disse, 'tengo duro'

Ricovero a Cattinara, poi trasferita al San Raffaele di Milano

(ANSA) - TRIESTE, 13 AGO - Si trovava a Trieste Nadia Toffa il giorno in cui, circa due anni fa, fu colta dal primo malore.
    Era il 2 dicembre 2017 quando da un hotel del centro città fu trasferita in gravi condizioni all'ospedale di Cattinara e ricoverata nella Terapia Intensiva dell'Anestesia rianimazione terapia antalgica. Una notizia che fece presto il giro dei social, allarmando il grande pubblico che settimana dopo settimana seguiva Toffa nel programma Le Iene. Diversi i messaggi di incoraggiamento e affetto. Non si conosceva, all'epoca, da quale patologia fosse affetta l'inviata e conduttrice del programma Mediaset. Lo scarno bollettino medico diffuso dall'azienda sanitaria locale si limitava a confermare che la prognosi era "riservata per patologia cerebrale in fase di definizione". Dopo qualche ora Toffa fu trasferita in elisoccorso al San Raffaele di Milano.
    Il giorno successivo era stata la stessa conduttrice a rassicurare i suoi fan con un post sul profilo Fb de Le Iene: "Ho preso una bella botta, ma tengo duro".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa