Imprenditore triestino sale su pontone gru,sospeso a 70metri

Nuovo gesto protesta da ieri sera. Aveva scalato cupola S.Pietro

(ANSA) - TRIESTE, 23 MAG - Nuovo gesto provocatorio di Marcello Di Finizio, l'ex titolare di un locale situato lungo la passeggiata a mare di Barcola, a Trieste, il cui sito è in fase di ricostruzione dopo un incendio. Da ieri sera, Di Finizio è salito in cima al pontone della storica gru 'Ursus', alto 70 metri e ormeggiato al Molo IV, in porto Vecchio. Il gesto era stato annunciato via Facebook dall'uomo - che in un video si rivolge anche al premier Conte e ai ministri Di Maio e Salvini - e sul posto da ieri sera sono giunti i soccorritori, i Vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Questa mattina attorno alle 10 l'uomo era ancora lì. Dalla cima si sentono dei fischi. "Fischio - scrive sulla sua pagina Fb l'imprenditore, per ricordare a tutti che c'è un essere umano in carne e ossa in cima a una gru alta 70 metri che rischia veramente la vita per vedere rispettati gli impegni presi dal sindaco di Trieste". Diversi i messaggi di solidarietà postati dagli utenti in rete.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Nuova Europa