Fincantieri: Bono, finiti se Italia non gioca come squadra

Landini, sì a patto sociale ma basta precarietà

(ANSA) - TRIESTE - "Tutte le squadre di calcio giocano per vincere. L'Italia vi sembra una squadra di calcio?". Lo ha detto l'ad Fincantieri Giuseppe Bono a margine di un incontro con il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, a Link, il festival del giornalismo, in corso a Trieste. Un assunto sul quale si è parlato di una possibile "grande alleanza" tra industria e sindacato. "Se non ci comportiamo come una squadra di calcio siamo finiti, almeno tentiamo di farlo". Da questo punto di vista, una intesa tra impresa e sindacato "può essere un messaggio, è un lavoro da fare", ha insistito il manager.
    Landini ha ricordato i recenti "accordi con Confindustria e anche con tutte le associazioni. Stiamo chiedendo che vengano applicati". Secondo il leader della Cgil, per un'intesa tra impresa e sindacato c'è una pregiudiziale: "Fare un accordo di questa natura deve avere un elemento centrale, basta precarietà sul lavoro, basta riduzione dei diritti". E inoltre, "se vuoi creare lavoro, devi fare investimenti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Nuova Europa