Crollo ponte: ferita triestina,tornerò a Genova per maratona

Al Galliera tanto affetto, mi hanno regalato biglietti acquario

(ANSA) - TRIESTE, 12 SET - "Ad aprile sarò a Genova per la mezza maratona. Non so ancora quando potrò riprendere ad allenarmi però non vedo già l'ora". Lo ha detto Rita Giancristofaro, una dei pochi sopravvissuti al crollo del ponte Morandi, ritornata a Trieste da giovedì scorso, dove è ricoverata nel reparto di ortopedia dell'Ospedale Maggiore. La donna, di 41 anni, agente immobiliare e podista per passione, ha subito diverse operazioni a causa delle numerose lesioni riportate, tra cui lo schiacciamento di un polmone ed una emorragia interna. Nel capoluogo ligure "ho trovato molto calore da parte di tutti. Sono stata l'unica dei feriti a essere portata all'ospedale Galliera e mi hanno trattato benissimo".
    Durante la degenza, "sono passati tutti a salutami, dagli operatori del 118 agli agenti di polizia, e i Vigili del Fuoco che mi hanno regalato anche i biglietti per l'acquario". Era lì che stava andando insieme con il fidanzato, anche lui salvo, il 14 agosto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa