In indagine su morte Narducci no riferimenti a Izzo

Sentenza definitiva esclude collegamento medico-mostro Firenze

(ANSA) - PERUGIA, 29 MAG - Nella lunga e controversa indagine sulla morte e sul ritrovamento del cadavere, nell'ottobre del 1985 al Trasimeno, del medico perugino Francesco Narducci non sono mai emersi riferimenti o collegamenti con Angelo Izzo o agli altri soggetti coinvolti nel 'massacro del Circeo'. Lo ha appreso l'ANSA da fonti vicine all'inchiesta, definitivamente archiviata nel marzo del 2016 dalla Cassazione che ha confermato il non luogo a procedere per alcuni familiari e funzionari pubblici che vennero indagati per presunti depistaggi.
    I giudici hanno escluso il coinvolgimento di Narducci nelle vicende del mostro di Firenze. Secondo la ricostruzione emersa dagli atti processuali ormai definitivi, il gastroenterologo morì suicida dopo essere uscito in barca al Trasimeno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa