Mostre: 'Padri e figli', a Illegio 60 opere dal mondo

Dal 13 maggio al 7 ottobre nell'antico borgo tra monti Carnia

(ANSA) - UDINE, 5 MAG - E' il celebre Laocoonte, opera di tre maestri di Rodi, in una magistrale replica voluta dai Musei Vaticani e oggi conservata a Bilbao in Spagna, il simbolo della 15/a mostra internazionale di Illegio (Udine), sul tema 'Padri e figli', aperta da domenica 13 maggio al 7 ottobre. "Un tema meditato attraverso 60 opere d'arte italiane ed europee, con inediti, grandi capolavori e firme eccellenti - ha spiegato il curatore scientifico, don Alessio Geretti - partendo dai 6 cicli narrativi, su cui è fondata la civiltà occidentale: mitologia classica, Sacra Scrittura, vite dei santi, letteratura cavalleresca e romantica, teatro e poesia''. In mostra 21 opere estere mai esposte prima in Italia e 4 del tutto inedite al panorama degli studiosi d'arte: 2 da collezione privata londinese, 1 da collezione privata di Bruxelles e 1 di collezione privata milanese. Tra le opere più antiche, il Cratere apulo a colonnette raffigurante il ''Distacco di Ettore da Andromaca e dal figlio Astianatte'', da Ruvo di Puglia.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa