Industria: 2 mln da Ue a progetto vaso 'smart' purificatore

Comandato da app, "Clairy" nasce da startup pordenonese

(ANSA) - TRIESTE, 27 SET - L'Unione europea ha finanziato con due milioni di euro, attraverso il veicolo "Horizon2020 SME2", la startup pordenonese che produce "Clairy", un sistema di purificazione naturale per ambienti attraverso un vaso capace di connettersi attraverso wi-fi a tutti i device e gestibile attraverso una app.
    Il vaso "smart" è realizzato interamente in ceramica e coniuga le naturali proprietà di purificazione delle piante, design e tecnologia. Nasce dall'idea dei tre fondatori di Laboratori Fabbrici srl di Pordenone, Paolo Ganis, Alessio D'Andrea e Vincenzo Vitiello, per abbattere l'inquinamento indoor e avere un feedback sul proprio smartphone. Il vaso ha raggiunto circa 400 mila euro in pre-ordini durante la prima campagna di crowdfunding su Kickstarter e Indiegogo e raccolto ulteriori 400 mila euro da investitori privati. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Berlingerio - Ad Maiores

Così "Ad Maiores" rivoluziona il mondo delle case di riposo a Trieste

Claudio Berlingerio e Tiziana Kert, titolari di una moderna Residenza per anziani ci raccontano le ultime frontiere normative.


Idrotermozeta

Tecnologia e risparmio energetico: segni distintivi degli impianti Idrotermozeta

L'azienda di Trieste, leader nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento, si racconta nelle parole di Paolo Zacchigna e Federico Cok: «Il nostro sguardo è proiettato al futuro»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa