Regeni: Grasso, per verità serve rapporto con Egitto

Mettere in atto tutti i mezzi per ricerca verità

(ANSA) - PALERMO, 4 SET - Avere verità e giustizia sul caso Regeni "se non si hanno rapporti" con l'Egitto "è ancora più difficile. La cooperazione giudiziaria che è stata avviata così bene dalla procura di Roma può avere nuova linfa da un rapporto ristabilito". Lo dice il presidente del Senato, Pietro Grasso. "Bisogna anche comprendere il problema dei familiari della vittima - dice Grasso - che possono partecipare il più possibile a questa opera che possa fare luce e verità su questo caso". E aggiunge: "Qualcuno lo definisce un caso politico, nel senso che Regeni è vittima di contrasti interni dello stesso Egitto". "Noi - conclude - dobbiamo mettere in atto tutti i mezzi possibile per cercare la verità come abbiamo sempre fatto".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa