Artigianato: FVG, perse 3000 imprese e 5000 addetti da 2006

A Trieste il calo più contenuto. Aumenta la componente femminile

(ANSA) - TRIESTE, 26 AGO - Il numero delle imprese artigiane in Friuli Venezia Giulia negli ultimi dieci anni è diminuito di quasi 3.000 unità, passando da 31.325 aziende nel 2006 a 28.375 nel primo trimestre del 2017, con una variazione negativa pari a -9,4%. Lo rileva una ricerca dell'Ires Fvg sulla base di dati Inps. Le province di Pordenone e Gorizia sono quelle che presentano le flessioni più accentuate (-11,5% e -15,6%); solo in quella di Trieste la dinamica è stata più attenuata (-3,4%).
    Secondo l'indagine, rispetto al 2006 si osserva una diminuzione di circa 5.400 addetti (-12,5%). I titolari delle imprese artigiane sono prevalentemente maschi, anche se nel tempo la componente femminile ha aumentato il proprio peso: dal 18% nel 2006 al 20% nel 2016.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa