Furti pannelli fotovoltaici, sgominata banda marocchina

Moduli destinati al mercato nordafricano

(ANSA) - UDINE, 18 MAR - Sceglievano gli impianti più isolati e con i pannelli più performanti, facevano un sopralluogo e pre-svitavano i supporti, poi tornavano e in tempi rapidissimi smontavano i moduli, li caricavano sui furgoni, nascosti dietro frigoriferi e altri materiali per eludere i controlli e li imbarcavano direttamente verso il Nord Africa. Agiva così la banda specializzata in furti di pannelli fotovoltaici sgominata nella notte tra giovedì e venerdì dai Carabinieri della Compagnia di Latisana. I militari hanno arrestato 5 marocchini, di età tra 30 e 43 anni, regolari in Italia, residenti nella provincia di Salerno. Li hanno sorpresi mentre stavano caricando pannelli fotovoltaici sottratti da un grosso impianto di proprietà di una ditta tedesca, dotato di oltre 20 mila moduli su una superficie di 8 chilometri quadrati a Bagnaria Arsa (Udine). I 5 avevano già smontato un migliaio di pannelli e ne avevano caricati 480 su quattro furgoni da 35 q. l'uno. Gli automezzi sono stati posti sotto sequestro così come un'Alfa 147.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa