Fotografia: "Italia metafisica" a Pordenone

Ritratti in bianco e nero di George Tatge

(ANSA) - PORDENONE, 17 MAR - Raffigurano segni, simboli e geometrie sacre, ispirate dall'Italia "costruita", e cioè dall'opera dell'uomo, le immagini del maestro della fotografia in bianco e nero George Tatge raccolte nella mostra 'Italia Metafisica', che sarà aperta da domani fino al 30 luglio alla Galleria Harry Bertoia di Pordenone, su organizzazione del Comune di Pordenone in collaborazione con la Regione FVG, Fondazione Friuli, Crédit Agricole Friuladria e Itas Assicurazioni.
    Tatge propone una nuova serie di 66 fotografie eseguite in tutta Italia, sul tema delle tracce dell'operare dell'uomo sul territorio, su ciò che egli genera, produce, talvolta abbandona.
    Alcuni spazi ritratti da Tatge possono ricordare le visioni dei pittori che hanno lavorato nel primo Novecento, ma il termine "metafisico" è stato scelto, in questo caso, per sottolineare l'intento dell'autore di utilizzare un luogo fisico per esprimere un concetto astratto o un particolare stato d'animo. Particolarità della mostra è l'esposizione in una grande stanza di 132 particolari estrapolati dalle 66 immagini in mostra. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa