Immobiliare: Nomisma, segnali miglioramento mercato Trieste

Calano valori usato (-0,8%) e canoni (-0,4%)

(ANSA) - TRIESTE, 23 MAR - Il mercato immobiliare triestino ha evidenziato anche nel 2015 segnali di miglioramento, con un'attenuazione evidente della flessione dei valori e una riduzione delle tempistiche di formalizzazione dei contratti. La ripresa del settore immobiliare sarà comunque ancora lenta e difficoltosa. Il panorama emerge dall'analisi del primo Osservatorio Immobiliare 2016 di Nomisma. I valori per il comparto dell'usato diminuiscono nell'anno dello 0,8% e rimangono in linea con lo scorso anno le riduzioni per il nuovo (-2%). Anche i tempi di trattativa continuano ad accorciarsi: media di 7,5 mesi per compravendita e di 3 mesi per locazione, così come gli sconti percentuali. Si attenua molto la flessione dei canoni (-0,4%), e si riducono i tempi medi per la definizione contrattuale, nell'ordine di tre mesi. Non si evidenziano variazioni dei rendimenti da locazione, consolidati intorno al 6%. Si riaccende la domanda per l'acquisto. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa