Banca Mediocredito FVG, al via cartolarizzazione sofferenze

Accelerazione risanamento in vista alleanza con Iccrea

(ANSA) - UDINE, 8 MAR - Operazione straordinaria di cartolarizzazione delle sofferenze per Banca Mediocredito del Friuli Venezia Giulia, in modo da consentire l'alleanza strategica con il sistema delle Banche di credito cooperativo, avviata lo scorso anno con la sottoscrizione di una lettera d'intenti con Iccrea.
    Si tratta di un'"accelerazione" del processo di risanamento di Mediocredito FVG, banca attraverso cui la Regione ha sostenuto lo sviluppo del proprio sistema produttivo con crediti agevolati e a medio-lungo termine. Sui risultati e sull'operatività della banca pesano però le sofferenze accumulatesi soprattutto nel periodo 2005-2009, che al 31 dicembre 2015 assommano a 357 milioni di euro lordi.
    Tutto il portafoglio delle sofferenze verrà trasmesso a una società-veicolo, che emetterà titoli a diverso grado di rischio da mettere sul mercato. Una strada che è stata valutata più percorribile rispetto a una "bad company" - ostacolata dalla legge Madia sulle partecipate pubbliche - o alla cessione pura dei crediti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa