Regeni: 20 chiamate prima di sparire, nuovi sospettati

Indagini egiziane, cellulare spento nell' ultima mezz'ora

(ANSA) - IL CAIRO, 27 FEB - "Prima della sua scomparsa", Giulio Regeni "effettuò 20 chiamate telefoniche": lo ha sostenuto una "fonte della sicurezza" citata dal quotidiano egiziano Akhbar Al Youm. Il giornale precisa che "il rapporto della compagnia telefonica consegnato agli investigatori fornisce prove chiare" per nutrire "sospetti" e che tale documento aiuta la sicurezza nella ricerca dei responsabili dell'omicidio. Il rapporto, viene aggiunto, "dopo aver verificato il numero di chiamate effettuate il 24 e 25 gennaio, include altre persone sospette". L'esame dei tabulati telefonici con le chiamate effettuate e ricevute da Giulio Regeni nei due giorni prima della sua scomparsa, "quasi concluso", secondo il giornale, rivela inoltre che l'apparecchio "è stato chiuso una mezz'ora prima del suo rapimento in via Sudan, secondo le indagini e il rapporto della compagnia di comunicazioni". La fonte ha confermato che "le videocamere che si trovano nei negozi e imprese" della zona "non hanno fornito alcun elemento su questo caso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa