Perquisizioni DIA in società ambiente Trieste e Monfalcone

Sequestrati documenti. Accertare regolarità affidamento lavori

(ANSA) - TRIESTE, 23 FEB - Documentazione varia cartacea ed informatica è stata sequestrata al termine di perquisizioni compiute oggi nelle sedi di una società di trasporti e movimento terra di Monfalcone e di due società di Trieste, tutte del settore bonifiche ambientali, e nelle abitazioni delle quattro persone fisiche titolari. I provvedimenti, emessi dalla Procura della Repubblica Trieste, rientrano nell'ambito di una inchiesta sulla regolarità dell'affidamento da parte dell'Autorità Portuale di Trieste, di lavori di bonifica da amianto.
    L'inchiesta mira ad accertare se l'affidamento sia stato ottenuto dalle società con modalità tali da indurre in errore la stessa Autorità Portuale sulla reale presenza di amianto.
    Presenza che comporta notevole aumento del costo dell'opera per la Pubblica Amministrazione e profitto per i titolari delle imprese. I provvedimenti sono stati eseguiti sono stati eseguiti da personale del Centro Operativo DIA di Padova e dipendente Sezione Operativa Trieste, con Squadra Mobile di Trieste.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Sergio Prevarin - Vineria Fabbri

Riapre la Vineria Fabbri

A due mesi e mezzo dall’incendio provocato da un corto circuito, il titolare Sergio Prevarin spalanca le porte del suo locale a Lignano Sabbiadoro


Gennaro Cortegiano - Abile Pronto Casa

Vent’anni di Abile Pronto Casa

Idraulico, vetraio, fabbro, tapparellista, artigiano edile esperto in ristrutturazioni: fu Gennaro Cortigiano a portare a Trieste nel 1997 il servizio di Pronto intervento 24 ore affrontando ogni tipo di emergenza


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Nuova Europa