Supercalcolo, appuntamento a Trieste con big mondiali

Dal 24 a 26 febbraio a Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 18 FEB - Sono oltre 160, in rappresentanza anche di realtà industriali grandi e piccole, gli iscritti per alla High Performance Computing (HPC) la conferenza che dal 24 al 26 febbraio riunirà alla Sissa di Trieste alcuni fra i nomi più importanti del "supercalcolo", tra cui il 'distinguished professor' Jack Dongarra (Università del Tennessee), Wolfgang Bangerth, della Texas A&M e Nicola Marzari professore dell'Ecole Polytechnique Fédérale de Lausannee e visiting professor del MIT di Boston. Nel supercalcolo sono impiegati computer giganteschi per l'elaborazione di dati ancor più enormi, applicati in biomedica, progettazione navale, astrofisica. A Trieste nel settembre 2014, con la Sissa e il Centro Internazionale di Fisica Teorica "Abdus Salam" (ICTP) è stato costituito il MHPC, Master in HPC; nello stesso periodo è entrato in produzione il supercomputer Ulysses, alla SISSA, in grado di fornire oltre 35 milioni di ore di calcolo agli scienziati di Trieste.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Diego Maggio e Thea Keber - Accademia Cranio-Sacrale Trieste

I professionisti della Tecnica Cranio-Sacrale si formano da Trieste in tutta Italia

All’Upledger Italia - Accademia Cranio-Sacrale si sono formati fino a oggi 400 esperti della tecnica che arriva dall’Upledger Institute International – Usa, fondato dal dottor John E. Upledger


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa