Bottigliata in discoteca, ghanese patteggia due anni

Giovane aggredito riportò lesioni gravi

(ANSA) - UDINE, 17 FEB - Due anni di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale. E' la pena patteggiata oggi davanti al gup del tribunale di Udine Matteo Carlisi da un giovane di 23 anni, di origini ghanesi ma residente a Udine, F.A.B., per lesioni dopo una lite in discoteca.
    Il fatto risale alla notte tra l'8 e il 9 marzo 2014. Il giovane avrebbe aggredito un ragazzo triestino che si trovava nel locale notturno alle porte di Udine assieme ad alcuni amici.
    La vittima fu colpita violentemente con una bottigliata di vetro in testa che gli aveva provocato annebbiamento della vista, momentanea cecità, impossibilità a parlare e a muovere il lato sinistro del corpo, oltre a un copioso sanguinamento. Il giovane era stato soccorso e sottoposto a un intervento chirurgico.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Claudio Berlingerio - Ad Maiores

Così "Ad Maiores" rivoluziona il mondo delle case di riposo a Trieste

Claudio Berlingerio e Tiziana Kert, titolari di una moderna Residenza per anziani ci raccontano le ultime frontiere normative.


Idrotermozeta

Tecnologia e risparmio energetico: segni distintivi degli impianti Idrotermozeta

L'azienda di Trieste, leader nella progettazione di impianti di riscaldamento e condizionamento, si racconta nelle parole di Paolo Zacchigna e Federico Cok: «Il nostro sguardo è proiettato al futuro»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa