Incidenti montagna: pordenonese soccorso in Veneto

Rimasto bloccato causa ghiaccio, recuperato su monti Bellunese

(ANSA) - PORDENONE, 19 GEN - Si è concluso alla tre di questa notte l'intervento di salvataggio da parte del Soccorso Alpino e Speleologico Veneto, iniziato ieri sera prima delle 20, di V.P., 54 anni, di Pordenone. L'uomo era uscito per un'escursione da Cajada verso il Rifugio Settimo alpini, nel Bellunese e poi, dopo un lungo giro al ritorno, si era perso cercando di raggiungere una forcella ed era rimasto bloccato a causa del ghiaccio.
    Intorno alle 23, il disperso è stato individuato dal Soccorso Alpino in una zona tra Forcella Caneva e Pis Pilon, a circa 1600 metri di quota. L'uomo, che indossava calzature leggere, pericolose a causa del ghiaccio presente in zona, è stato raggiunto, riscaldato e rinfrancato e infine riaccompagnato in Cajada, dopo che era stato appurato che l'escursionista stava bene ed era in grado di camminare autonomamente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Diego Maggio e Thea Keber - Accademia Cranio-Sacrale Trieste

I professionisti della Tecnica Cranio-Sacrale si formano da Trieste in tutta Italia

All’Upledger Italia - Accademia Cranio-Sacrale si sono formati fino a oggi 400 esperti della tecnica che arriva dall’Upledger Institute International – Usa, fondato dal dottor John E. Upledger


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa