Iran: Shipping Lines,dopo sanzioni Italia prima in relazioni

Serracchiani avvia a Teheran collaborazione per Porto Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 12 GEN - "Dopo le rimozioni delle sanzioni l'Italia e le imprese italiane rappresentano la priorità delle nostre relazioni commerciali, prima di quelle con quelle Francia e Germania". Lo ha detto oggi il presidente di Iranian Shipping Lines, Mohammed Saeidi, al termine dei colloqui con la presidente della Regione Fvg a Teheran a capo di una delegazione economico-istituzionale. Il porto di Trieste si candida a "punto di riferimento per uno sviluppo dei traffici iraniani verso l'Europa, in primis, il Centro ed Est Europa, e il Mediterraneo". Serracchiani ha parlato di "gradissimo interesse ed estrema concretezza nelle proposte" dei manager iraniani. A breve dovrebbe essere siglato, inoltre, un 'memorandum of understanding' tra Organizzazione marittima e portuale/Pmo (dipendente da ministero Trasporti Iran) e Porto di Trieste per formare manager iraniani. "Siamo disponibili ad iniziare quanto prima queste collaborazioni tecniche con il Friuli Venezia Giulia e Trieste", ha detto Jalil Eslami, vicedirettore di Pmo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa