Migranti: Zanni (Lega), redistribuzione non è la soluzione

Difesa dei confini e sicurezza interna sono le priorità

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 12 GEN - "Ursula von der Leyen si accorge solo oggi della questione immigrazione. Chiede un nuovo approccio ed esorta i Paesi Ue e quelli di origine a fare la propria parte, ma dimentica come al solito che il contributo dato fino a oggi dall'Italia è stato fin troppo generoso. La presidente della Commissione Ue forse ignora che la redistribuzione dei migranti, sulla quale lei ha sempre insistito, non è la risposta": lo afferma in una nota Marco Zanni, europarlamentare della Lega, presidente del gruppo Identità e Democrazia al Parlamento Europeo. "Alle parole devono seguire fatti concreti: la difesa dei nostri confini e la sicurezza interna sono da tempo la nostra priorità. Lo stesso non si può certo dire della Ue, che impegna tempo ed energie a creare cordoni sanitari contro i sovranisti democraticamente eletti, anziché cercare soluzioni in grado di garantire la sicurezza dei suoi cittadini", conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: