Brexit:ok Pe a uso Fondo solidarietà Ue in caso di 'no deal'

Fino a 30% del Fondo per Stati più colpiti.Commissione vuole 50%

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 24 OTT - Via libera del Parlamento europeo all'utilizzo del Fondo europeo di solidarietà per aiutare gli Stati che potrebbero essere colpiti duramente da una Brexit senza accordo. Tuttavia, chiedono gli eurodeputati, tale Fondo deve restare uno strumento rivolto principalmente ad aiutare le regioni colpite da catastrofi naturali, quindi "occorre mettere a disposizione degli Stati membri e delle regioni mezzi supplementari per aiutarli a limitare l'impatto" di un potenziale 'no deal'. L'aula ha approvato a larga maggioranza (511 sì, 64 no, 66 astensioni) la modifica della proposta della Commissione Ue, che aveva chiesto di poter utilizzare fino alla metà del Fondo si solidarietà per sostenere i Paesi più colpiti. Il Parlamento, invece, ha abbassato la soglia al 30%, ma anche il livello minimo di danni finanziari subiti per poter chiedere un aiuto (da 1,5 miliardi a 750 milioni di euro, prezzi 2011), dando così la possibilità a un maggior numero di regioni di accedervi. Sul testo, che diventerà valido solo in caso di 'no deal', verrà ora avviato un negoziato (trilogo) fra le istituzioni europee. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: