Mediatore Ue,Consiglio poco trasparente mina fiducia europei

Richieste su maggiore accessibilità posizioni Stati. Pe approva

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 17 GEN - Un Consiglio europeo più trasparente nelle sue decisioni per aumentare la fiducia dei cittadini nella democrazia e rispettare il loro diritto a comprendere e partecipare al processo legislativo. E' la raccomandazione del mediatore Ue Emily O'Reilly, approvata oggi dalla plenaria del Parlamento Ue ad ampissima maggioranza (479 voti a favore, 18 contrari, 81 astensioni).

"La mancanza di trasparenza legislativa al Consiglio ha permesso alla cultura di 'dare la colpa a Bruxelles' di durare troppo a lungo", ha detto O'Reilly, sottolineando come la maggior parte delle riunioni in seno al Consiglio si svolga a porte chiuse. La mediatrice chiede di registrare sistematicamente le posizioni degli Stati Ue in occasione delle riunioni degli ambasciatori dei 28 (Coreper) e di elaborare criteri chiari e accessibili al pubblico sulla catalogazione dei documenti.

"Spero che il voto di oggi contribuirà a convincere i governi nazionali ad accettare di rendere più aperta la legislazione comunitaria, in modo che il pubblico possa vedere chi sta veramente prendendo le decisioni", ha sottolineato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: