Libia: Ue, rispettare cessate il fuoco, no a violenza

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 17 GEN - "La ripresa dei combattimenti è un preoccupante violazione del cessate il fuoco negoziato dall'Onu a settembre e delle sue successive disposizioni.

Chiediamo a tutte le parti coinvolte di mettere fine alle ostilità, proteggere i civili e salvaguardare le proprietà pubbliche e private": così la portavoce dell'alto rappresentante della politica estera Ue Federica Mogherini. "La crisi libica ha bisogno di una soluzione negoziata, non può essere risolta con la violenza", aggiunge la portavoce, "tutti quelli che mineranno il processo politico o minacceranno la stabilità della Libia saranno ritenuti responsabili".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: