Tajani, Sentsov simbolo della lotta per la libertà

Premio Sakharov 2018 va a regista ucraino detenuto in Russia

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 12 DIC - "Oleg Sentsov, con il suo coraggio, gli scioperi della fame, la sua prigionia, è un simbolo della lotta per la libertà dei prigionieri politici detenuti in Russia e nel resto del mondo". Così il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, conferendo il Premio Sakharov 2018 per la libertà di pensiero al regista ucraino tuttora detenuto in Russia. A ritirare il premio in suo nome sono quindi stati la cugina Natalia Kaplan e l'avvocato Dimitiy Dinze. "Sentsov - ha dichiarato Tajani - viene premiato per la sua protesta pacifica contro l'annessione illegale da parte della Russia della Crimea, sua terra natale. Il premio gli viene attribuito anche per la sua determinazione e il suo impegno in difesa dei diritti e della dignità umana, della democrazia e dello stato di diritto. Questo Parlamento - ha assicurato Tajani - sarà sempre in prima linea per difendere la libertà e la dignità della persona, dentro e fuori l'Unione". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: