Birmania: Ue, pronti a nuove sanzioni per vertici militari

Profonda preoccupazione per risultati missione Onu

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 DIC - "Il Consiglio dell'Ue intende adottare ulteriori misure restrittive nei confronti di alti ufficiali delle forze armate e della polizia di frontiera responsabili di violazioni dei diritti umani" in Myanmar/Birmania "ed ha assunto l'impegno di riesaminare costantemente l'elenco delle misure restrittive". Si legge nelle conclusioni adottate dal Consiglio dell'Ue.

Nel documento viene espressa "profonda preoccupazione per i risultati della missione internazionale indipendente di accertamento dei fatti dell'Onu, secondo cui sono state commesse gravi violazioni dei diritti umani negli Stati del Kachin, di Rakhine e dello Shan".

Il Consiglio sottolinea "che dovrebbe essere creato un meccanismo indipendente per procedere a ulteriori indagini e istruire procedimenti penali indipendenti ed equi, nel pieno riconoscimento della competenza giurisdizionale della Corte penale internazionale".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: