Percorso:ANSA > Europa > Politica estera, sicurezza e difesa > Dazi: Malmstroem, obiettivo risultati breve-medio termine

Dazi: Malmstroem, obiettivo risultati breve-medio termine

Ma molto lavoro da fare, prossimo incontro Ue-Usa a fine mese

10 settembre, 15:47
(ANSA) - BRUXELLES, 10 SET - L'obiettivo è raggiungere "risultati concreti a breve-medio termine" sui dazi e le dispute commerciali aperte tra Ue e Usa ma "resta molto lavoro da fare questo autunno", per questo ci sarà un altro incontro a fine mese con il rappresentante Usa al commercio Robert Lighthizer.

Così la commissaria Ue al commercio Cecilia Malmstroem su Twitter dopo il bilaterale con l'omologo americano, definendolo un "incontro che guarda al futuro" nonché "una prima opportunità per mettere in moto e rendere operativa la dichiarazione di luglio" dei presidenti Juncker e Trump. "Abbiamo discusso su come andare avanti e identificare le priorità da entrambe le parti", ha riferito la commissaria, ma anche "come raggiungere risultati concreti nel breve-medio periodo". Per questo i servizi Ue e Usa "saranno in stretto contatto nelle prossime settimane", preparando il nuovo incontro Malmstroem-Lighthizer di fine settembre, a cui seguirà a sua volta un nuovo "incontro tecnico". La Commissione Ue, per iniziare formalmente i negoziati con Washington, ha bisogno di un mandato dei 28.

"E' un ottimo segnale che l'Ue e gli Usa siano ora impegnati in un dialogo al più alto livello politico" per risolvere le dispute commerciali, tra cui il nodo dazi, che le dividono dallo scorso inverno. Lo ha affermato il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas mentre era in corso il bilaterale tra la commissaria al commercio Cecilia Malmstroem e il rappresentante Ue al commercio Robert Lighthizer. Dall'incontro non sono attese decisioni o conclusioni.

"Dobbiamo aspettare e vedere come questo processo si cristallizzerà in risultati concreti", ha sottolineato il portavoce, ricordando che l'obiettivo della discussione tra Malmstroem e Lighthizer è fare il punto sulla definizione degli ambiti di un possibile negoziato tra Ue e Usa, sulla base della dichiarazione congiunta del 25 luglio dei due presidenti Juncker e Trump.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA