Percorso:ANSA > Europa > Politica estera, sicurezza e difesa > Iran: Merkel e May, accordo nucleare resta importante

Iran: Merkel e May, accordo nucleare resta importante

Se non manteniamo intesa, da Occidente messaggio inaffidabilità

29 settembre, 16:03
(ANSA) - BRUXELLES, 29 SET - L'accordo sul nucleare con l'Iran, criticato da Donald Trump, non si tocca. E' questo, in sostanza, il messaggio congiunto di Theresa May e Angela Merkel emerso da un incontro a due a margine del vertice Ue di oggi a Tallinn, secondo il resoconto di una portavoce di Downing Street. Le leader di Gran Bretagna e Germania, partner chiave degli Usa in Europa, si sono dette "d'accordo sull'importanza dell'accordo sul nucleare iraniano per mantenere la sicurezza globale e regionale", ha riferito la portavoce da Londra.

Secondo fonti diplomatiche Ue, "in un momento in cui stiamo affrontando problemi con capacità nucleari senza controllo" in Corea del Nord, l'accordo sul nucleare con l'Iran "ha un'importanza particolare. Se non lo mantenessimo, il messaggio sarebbe: non negoziate con l'Occidente perché non mantengono gli accordi".

"E' un accordo solido, che sta conseguendo il suo obiettivo primario: evitare che l'Iran acquisisca un'arma atomica - spiegano le fonti diplomatiche -. Non è un trattato di pace, ma un'intesa di non proliferazione, un pezzo importante dell'architettura di non proliferazione globale. Contiene meccanismi di trasparenza, verifica e monitoraggio molto importanti. Ed è chiaro che non può essere rinegoziato".

"Le questioni regionali sono una grande preoccupazione, e lo sono anche i test dei missili balistici, e devono essere affrontate. Continuiamo a sollevarle, e ad avere chiare misure in atto. Ma si tratta di questioni che non riguardano l'oggetto dell'intesa, e devono essere affrontate in altri modi", evidenziano le fonti. (ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA