Percorso:ANSA > Europa > Opportunità giovani > In arrivo nuova strategia Ue per competenze professionali

In arrivo nuova strategia Ue per competenze professionali

Formazione continua, digitale e comunicazione mercato lavoro

09 marzo, 14:52
In arrivo nuova strategia Ue per competenze professionali In arrivo nuova strategia Ue per competenze professionali

BRUXELLES - E' in arrivo dalla Commissione europea una strategia per lo sviluppo di nuove competenze professionali in Europa. L'obiettivo è incentivare la formazione continua, promuovere le nuove conoscenze digitali e migliorare la comunicazione tra formazione e mondo del lavoro per contrastare la disoccupazione europea e in particolare quella giovanile.

 

Si chiama "A New Skills Agenda for Europe" ed è stata annunciata al termine della riunione del Consiglio Ue sulle politiche giovanili dai commissari Ue all'occupazione, Marianne Thyssen, e alla gioventù, Tibor Navracsics. La nuova strategia Ue, che dovrebbe essere resa nota a maggio, mira a colmare il cosiddetto 'skills missmatch", ovvero la mancata corrispondenza tra le abilità di un lavoratore e quelle richieste dal mercato del lavoro.

 

"Oggi il 20 per cento degli europei ha scarse abilità alfabetiche e numeriche di base, il 40 per cento non ha alcuna conoscenza digitale e la percentuale degli abbandoni scolastici è ancora preoccupante", ha detto il commissario Navracsics, secondo il quale "il focus della Commissione europea sarà su cultura imprenditoriale e digitalizzazione", obiettivo che presuppone "una modernizzazione dell'educazione superiore in tutta Europa".

 

La commissaria all'occupazione Thyssen ha aggiunto che della nuova strategia Ue si parlerà anche al Consiglio Ue lavoro del 7 marzo. Secondo la Thyssen, "A New Skills Agenda for Europe" costituirà una risposta concreta alla situazione attuale che vede "il 9 per cento della forza lavoro europea disoccupata, più di 10 milioni di europei senza un lavoro da oltre un anno e il 40 per cento dei datori di lavoro che lamenta di non trovare dipendenti qualificati". Alla riunione del Consiglio Ue, i 28 ministri delle politiche giovanili europei hanno esaminato il modello di incentivo alla formazione professionale sviluppato dalla Norvegia in collaborazione con l'Ocse.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati