Percorso:ANSA > Europa > Internet e società > Digitale: Ue, impegno webtax e completare mercato unico 2018

Digitale: Ue, impegno webtax e completare mercato unico 2018

Consiglio tlc straordinario il 24. Dichiarazione e-governement

06 ottobre, 17:02
(ANSA) - BRUXELLES, 6 OTT - Impegno a "completare il mercato unico digitale entro il 2018" come "primo passo" per la 'rivoluzione digitale' Ue, dove tra gli elementi chiave rientrano cybersicurezza, e-government, webtax, crescita, infrastrutture, ricerca e competenze. Sono i punti chiave delle conclusioni del premier estone Juri Ratas dopo il vertice Ue sul digitale di Tallinn, il primo mai dedicato a questo tema, che sono state ora formalizzate per essere discusse e integrate nel prossimo vertice Ue formale del 19 e 20 ottobre. Per passare all'attuazione delle misure necessarie, gli ambasciatori dei 28 hanno concordato oggi che si terrà il 24 ottobre a Lussemburgo il Consiglio Ue straordinario Telecomunicazioni. Per quanto riguarda la webtax, nelle conclusioni di Ratas si conferma l'impegno a "un cambiamento globale delle regole di tassazione e all'adattamento dei nostri sistemi fiscali per assicurare che i profitti generati in modo digitale nell'Unione europea siano tassati laddove è creato il valore". Per questo, come concordato sia a livello di istituzioni Ue che di capi di stato e di governo, "sono necessarie ulteriori discussioni sulle modalità per stabilire un tale sistema".

Intanto oggi a Tallinn i ministri dei 28 più Norvegia, Svizzera, Islanda e Liechtenstein hanno firmato un'ulteriore dichiarazione sull'e-government, dove hanno fissato gli obiettivi comuni per i prossimi cinque anni stabilendo una direzione di sviluppo dell'innovazione sia a livello nazionale che paneuropeo.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA