Percorso:ANSA > Europa > Giustizia e diritti civili > Ungheria: Strasburgo critica legge anti-Soros su università

Ungheria: Strasburgo critica legge anti-Soros su università

Commissione Venezia, non applicarla agli Atenei già esistenti

06 ottobre, 15:56
(ANSA) - STRASBURGO, 6 OTT - L'Ungheria non deve applicare agli atenei già esistenti la nuova legge sulle università straniere, adottata lo scorso aprile e che entrerà a pieno regime alla fine dell'anno. Norma che di fatto prende di mira l'università centro-europea (Ceu), fondata dal miliardario americano George Soros a Budapest. E' l'opinione adottata dalla Commissione di Venezia, l'organo di esperti costituzionalisti del Consiglio d'Europa.

Nel documento la Commissione di Venezia evidenzia "che le nuove regole introdotte con la legge possono essere considerate legittime quando applicate a università che apriranno in futuro", ma che sottomettere quelle che già operano in Ungheria, alcune da molti anni, alle stesse condizioni "presenta problemi dal punto di vista del rispetto dello stato di diritto, dei diritti fondamentali e le garanzie a essi connesse".

La Commissione di Venezia domanda quindi di esentare le università straniere già esistenti nel Paese dalla nuova regola che impedisce agli atenei di operare se non c'è un accordo tra l'Ungheria e il loro Paese d'origine e gli stessi atenei non hanno una sede, dove conducono attività educative, nel loro Paese originario. Inoltre la Commissione chiede di rimuovere per queste università il divieto "che appare ingiustificato e che in pratica concerne una sola comunità accademica" di utilizzare per gli atenei nomi identici in lingue diverse.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA