Consigliera emiliana a Cop 25, azione Comuni cruciale

Brighenti, membro Comitato regioni Ue, più attenzione ai giovani

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Mettere gli enti locali al centro della lotta globale al cambiamento climatico, con un posto di primo piano riservato ai giovani. È la richiesta portata alla Cop25 di Madrid da Benedetta Brighenti, consigliera comunale di Castelnuovo Rangone (Modena) e membro del Comitato europeo delle Regioni (CdR). Brighenti è arrivata ieri nella capitale spagnola forte dell'appoggio ricevuto la settimana scorsa dalla plenaria del CdR, che ha approvato all'unanimità il suo parere sul rafforzamento del 'Patto dei sindaci per il clima e l'energia'. "Si tratta di uno strumento perfetto e già attivo per applicare il 'Green deal' europeo" che sarà presentato domani dalla Commissione Ue, "che però non funzionerà se non verranno messi al centro i territori", spiega Brighenti all'ANSA.

"La mia richiesta è che nella prossima Cop gli enti locali possano essere operativamente invitati ai tavoli decisionali, non solo presenti a quelli di discussione. Siamo quelli che mettono in pratica la maggior parte delle politiche sull'ambiente", ha aggiunto Brighenti, che ieri ha incontrato la neocommissaria all'Energia Kadri Simson e oggi il ministro dell'Ambiente Sergio Costa. Durante la sua trasferta a Madrid, la rappresentante delle regioni Ue ha in programma anche un dibattito con i giovani del movimento per il clima 'fridays for future", "perché la mia speranza - dichiara Brighenti - è dare un contributo attivo agli eventi pre-Cop26" che saranno organizzati il prossimo anno dall'Italia.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: