Fondi Ue: Regioni studiano come utilizzare meglio risorse

Bora (Marche),capire perché ci sono differenze in capacità spesa

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Prosegue a Bruxelles il lavoro del Comitato europeo delle Regioni sul miglioramento della capacità amministrativa degli enti territoriali, così da accelerare l'assorbimento dei fondi strutturali e renderne più efficace la spesa. La commissione Economica ha ospitato oggi il primo dibattito sul parere di cui è relatrice l'assessore alle politiche comunitarie della Regione Marche, Manuela Bora, che ha permesso uno scambio di vedute in vista del voto del 22 ottobre in commissione, a cui seguirà quello del 4 dicembre in plenaria.

"Il tema della capacità amministrativa non appassiona molto ma è strategico e può fare la differenza", ha spiegato Bora in aula. "Lo scopo del CdR nel portare avanti questo parere è duplice: da un lato far emergere l'importanza di coinvolgere le autorità locali nella realizzazione delle politiche strutturali, dall'altro cercare di capire perché alcune regioni riescono a impiegare meglio i fondi europei mentre altre sembrano avere maggiori difficoltà", ha continuato Bora, sottolineando anche come il suo lavoro potrebbe avere lo scopo di "indirizzare al meglio gli strumenti che saranno previsti nel prossimo quadro finanziario Ue 2021-2027".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: