Tecnologia biomedica leccese in vetrina a Bruxelles

Commissione Ue espone prodotto società pugliese Echolight

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La tecnologia biomedica italiana in vetrina a Bruxelles, in un'iniziativa della Commissione europea per far conoscere al pubblico le realtà più innovative sostenute dal piano Juncker. In un'installazione a Place Rogier, nella capitale belga, alla presenza del vicepresidente della Commissione europea Jyrki Katainen, sono stati esposti alcuni dei prodotti più innovativi di aziende europee che hanno avuto maggiore accesso al credito grazie al Fondo europeo per gli investimenti strategici (Efsi). Per l'Italia era presente Echolight, società biomedica con sede a Lecce che sviluppa dispositivi innovativi, che ha presentato un densitometro osseo non invasivo per la diagnosi precoce dell'osteoporosi. Katainen, che ha partecipato all'iniziativa passando in rassegna i diversi prodotti, ha sottolineato come l'Efsi stia sostenendo migliaia di Piccole medie imprese (Pmi) italiane.

"Questo grazie all'istituto nazionale di promozione, Cassa depositi e prestiti (Cdp), che è stato un partner eccellente nella cooperazione", ha spiegato Katainen. "Considerato che l'Italia è un Paese di Pmi", pur avendo anche una dimensione industriale, "credo che l'Efsi sia uno strumento perfetto per molte Regioni", incluso per quelle del sud Italia, ha aggiunto Katainen.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: