Percorso:ANSA > Europa > Europa delle Regioni > Cattaneo a fine mandato in Ue, entra nel bureau Comitato europeo delle regioni

Cattaneo a fine mandato in Ue, entra nel bureau Comitato europeo delle regioni

Presidente Consiglio Lombardia da 2015 guida commissione Coter

28 settembre, 17:42
Raffaele Cattaneo al Comitato europeo delle Regioni Raffaele Cattaneo al Comitato europeo delle Regioni

BRUXELLES - Raffaele Cattaneo passa il testimone a Bruxelles, dove ha terminato il suo mandato alla presidenza della commissione Politica di Coesione territoriale e Bilancio (Coter) del Comitato europeo delle Regioni (CdR). Il presidente del Consiglio regionale lombardo ha coordinato i lavori della Coter negli ultimi due anni e mezzo e ora entrerà a far parte del bureau del CdR, l'organismo che riunisce i rappresentanti degli enti locali e regionali europei.

 

Prima di lasciare spazio al suo successore, il ceco Petr Osvald, Cattaneo ha denunciato il pericolo di un approccio troppo centralista da parte dell'esecutivo comunitario, che sarebbe in "chiara contraddizione con l'urgente necessità di rilanciare il progetto europeo dal basso verso l'alto". Una strada da percorrere potrebbe essere quindi il potenziamento delle strategie macroregionali, come quella alpina di cui la Lombardia fa parte. "Hanno un grande potenziale perché nascono al di là dei confini amministrativi" "e possono consentire forme di decentramento dei poteri e delle competenze", spiega il presidente lombardo, "però tra questa interessante prospettiva e la realtà c'è molta differenza". "Noi abbiamo proposto" di andare oltre il meccanismo dei "tre no" su fondi, nuove amministrazioni e regolamentazione, creare "un legame più stretto e diretto con le politiche di coesione" e mettere la governance di queste strategie in mano alle regioni. Cattaneo è relatore di un parere sul tema, che è stato approvato oggi dalla Coter e arriverà nella plenaria del CdR a dicembre.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA