Percorso:ANSA > Europa > Economia e lavoro > Spiegel, c'è intesa Parigi-Berlino su bilancio eurozona

Spiegel, c'è intesa Parigi-Berlino su bilancio eurozona

Fondi solo a chi rispetta regole.Discussione lunedì a Eurogruppo

16 novembre, 20:02
(ANSA) - BERLINO, 16 NOV - C'è l'intesa franco-tedesca sul futuro budget dell'eurozona e verrà presentata lunedì all'eurogruppo. Lo scrive Spiegel on line, che ha visionato il documento di due pagine, su cui si sono accordati Bruno Le Maire e il collega Olaf Scholz. È chiaro che il budget dovrebbe riguardare in maniera speciale l'eurozona, scrive il magazine sul suo portale, "la ragione sta nella necessità di un maggior grado di tenuta e di competitività nell'eurozona, per garantire la stabilità dell'eurozona nel suo insieme".

I fondi dell'Eurobudget su cui si sono accordati Parigi e Berlino arriveranno soltanto a chi rispetta le regole dell'Ue, fra cui si intendono ovviamente anche quelle di bilancio. È quello che scrive Spiegel on line, che afferma di aver visionato il testo dell'intesa di due pagine raggiunta da Francia e Germania sul budget dell'eurozona. Paesi come l'Italia, che non si attengono alle regole sui debiti, si legge esplicitamente sul portale di Spiegel, non avrebbero alcuna chance.

Obiettivo dell'eurobudget è "sostenere rilevanti investimenti e riforme dei paesi membri dell'eurozona". Si possono immaginare investimenti a aiuti futuri per paesi in crisi, si legge. Il budget dovrebbe essere parte del bilancio Ue, in modo da garantire le regole sul controllo del bilancio e l'approvazione del parlamento. Non si cita la consistenza finanziaria nel documento, ma questo, secondo Spiegel, dovrebbe essere inferiore alle proposte iniziali di Macron. Saranno i pesi dell'eurozona a finanziarlo, sulla base di prescrizioni strategiche annuali.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA