Percorso:ANSA > Europa > Ambiente ed energia > Ong al Pe, cancellare target rinnovabili nei trasporti

Ong al Pe, cancellare target rinnovabili nei trasporti

Tra pochi giorni attesi primi voti su nuova direttiva

06 ottobre, 15:51
(ANSA) - BRUXELLES, 06 OTT - Cancellare il target di rinnovabili nel settore trasporti e qualsiasi sussidio a biocarburanti realizzati da colture alimentari o con esse concorrenti, garantire sostegno solo ai biofuel prodotti da residui e rifiuti, abbassare da 20 a 1 megawatt la taglia degli impianti che devono applicare criteri di sostenibilità per l'impiego di biomasse legnose, assicurare un conteggio corretto delle emissioni di gas serra legate allo sfruttamento delle foreste. Sono i punti principali della piattaforma di richieste che 6 organizzazioni (Birdlife Europa, Fern, Oxfam, Transport&Environment, Wwf e Zero Waste Europe) rivolgono al Parlamento europeo a pochi giorni dall'inizio dei voti nelle commissioni competenti sulla nuova direttiva rinnovabili nel Parlamento europeo. Mentre la proposta della Commissione europea cancella il target al 10% di rinnovabili nei trasporti, l'Eurocamera lo vorrebbe al 12%. Per quanto riguarda gli impianti a biomassa, la soglia dei 20 Megawatt è quella prevista dalla bozza della Commissione Ue per regolamentare il tipo di materia prima da impiegare.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA