Iran: Ue prolunga discussioni su accordo nucleare

'Preservare l'accordo'

Redazione ANSA

 BRUXELLES - L'Alto rappresentante dell'Ue, Josep Borrell, ha deciso di "estendere" la durata della discussione nell'ambito del Meccanismo di risoluzione delle dispute previsto dall'accordo sul nucleare iraniano (Jcpoa) e attivato su richiesta di Francia, Germania e Regno unito. In una nota, Borrell sottolinea che, "nonostante le differenze nelle modalità, vi è accordo" fra i firmatari dell'accordo "sul fatto che sia necessario più tempo a causa della complessità delle questioni", ma anche che tutti "hanno riconfermato la loro determinazione a preservare l'accordo".

Dopo aver ricevuto il 14 gennaio la richiesta di attivare il Meccanismo di risoluzione delle dispute da parte di Francia, Germania e Regno unito, preoccupati che l'Iran non stesse rispettando i propri impegni sul nucleare, Borrell ha "iniziato consultazioni bilaterali e collettive" sulla materia. Da queste sarebbe emerso che "è nell'interesse di tutti" i partecipanti al Jpcoa salvare l'accordo, ma che occorre più tempo per analizzare questioni molto complesse. Tutte le parti sono d'accordo nel continuare le discussioni a livello tecnico che riguardano "le preoccupazioni sull'applicazione del nucleare, così come l'impatto più ampio derivante dal ritiro degli Stati uniti dal Jcpoa e la re-imposizione di sanzioni, riguardo alle quali tutti i partecipanti hanno espresso rammarico", dichiara Borrell. La Commissione congiunta analizzerà regolarmente i progressi del processo e si incontrerà a febbraio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: