E-Geos (Telespazio) guiderà progetto Ue per gestione emergenze

Leonardo conferma il suo ruolo di primo piano in Copernicus

Redazione ANSA

BRUXELLES - Un nuovo progetto cruciale per la gestione delle emergenze. È quello firmato da e-Geos, società costituita da Telespazio (80%) e dall'Agenzia Spaziale Italiana (20%), con il Joint Research Centre (Jrc) della Commissione europea, finalizzato alla fornitura di mappe satellitari per la gestione delle emergenze. Attraverso e-Geos (Telespazio-Asi), Leonardo conferma ancora una volta il suo ruolo di primo piano come fornitore di servizi Copernicus. Il contratto, denominato "Copernicus Emergency Management Risk and Recovery", è stato firmato con il Jrc, il servizio interno della Commissione, deputato alla gestione della scienza e della conoscenza, che regola i rapporti con le piccole e medie imprese attraverso l'assegnazione di contratti di servizio. La società guiderà un consorzio che comprende anche importanti aziende e università europee.

Il contratto prevede la fornitura di mappe satellitari e dati digitali relativi all'intero pianeta, da utilizzare nella gestione delle emergenze causate da calamità naturali (terremoti, inondazioni, incendi e frane), nonché nelle situazioni di emergenza causate dall'uomo e nei casi di crisi umanitarie. Il servizio prevede la fornitura, su richiesta, di informazioni geospaziali a supporto delle attività di gestione delle emergenze ma non correlate alla fase di risposta immediata. 

Secondo quanto si legge in una nota, il servizio fornisce anche supporto alle attività di prevenzione e riduzione del rischio di catastrofi e alle attività di ripristino, ed è suddiviso in due sottocategorie: 'Risk and recovery standard', che prevede la fornitura di un set predefinito di prodotti standardizzati, e 'Risk and recovery flex', per studi 'ad hoc'. Con il servizio Standard è offerto un portafoglio di prodotti relativo alle fasi precedenti e successive all'insorgere dell'emergenza. La firma "conferma la leadership che abbiamo a livello europeo, non solo nella gestione delle emergenze" ha commentato a Bruxelles, a margine dell'European space conference, l'amministratore delegato della Telespazio e coordinatore delle Attività spaziali di Leonardo, Luigi Pasquali. "Introduce un concetto diverso: informazione non solo nella prossimità dell'evento, ma anche nell'evoluzione dell'evento emergenziale stesso", ha aggiunto. "E-Geos è orgogliosa di guidare con successo questo nuovo team che vede collaborare efficacemente partner internazionali con l'unico obiettivo comune di garantire l'erogazione di servizi di altissima qualità all'Unione Europea e ai propri utenti", ha affermato l'ad di e-Geos, Massimo Claudio Comparini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: