Puigdemont a Strasburgo, 'Madrid viola stato di diritto Ue'

E invoca impegno europeo sulla crisi catalana

Redazione ANSA

STRASBURGO - La Spagna "non rispetta più lo Stato di diritto" dell'Unione Europea, ha ammonito oggi l'ex presidente indipendentista catalano Carles Puigdemont, arrivando per la prima volta al Parlamento Europeo a Strasburgo dove siede da eurodeputato. "La crisi catalana ha un impatto diretto sulle fondamenta dell'Unione Europea. E' giunto il momento che l'Unione Europea si impegni", ha aggiunto, criticando l'assenza di Oriol Junqueras, il vicepresidente indipendentista detenuto in Spagna, a cui il Parlamento europeo ha ritirato il mandato da eurodeputato.

"Oggi siamo qui per prendere possesso dei nostri seggi al Parlamento, europeo ma manca una persona, manca Oriol Junqueras e se l'Unione europea fosse veramente uno spazio di unione di libertà e di diritto allora Junqueras dovrebbe essere seduto accanto a noi perché ne ha il diritto", ha aggiunto Puigdemont. "Questo giorno tanto atteso è arrivato - ha precisato l'eurodeputato - ci hanno impedito di essere qui ma finalmente siamo qui". L'ex presidente catalano ha poi ricordato che la "crisi catalana non è una crisi spagnola, ma è una crisi europea e ha un impatto diretto sulle fondamenta dell'Ue e noi siamo qui nel cuore della più importante istituzione europea per ricordare che è il momento che l'Unione europea si impegni per trovare una soluzione".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: